Come funziona Contenuti Per gli scettici Bibliografia Risorse Richiedi il libro Forum Contatti Home page
 

Risorse

Lacrime di gioia per i miglioramenti...
FAQ n.43 Power Vision System - Lacrime di gioia per i miglioramenti


Preg.mo Dr. De Angelis,




Le scrivo, perché Lei spesso mi ha fatto piangere tanto... di gioia!


Avevo dimenticato quanto fosse bello guardare senza occhiali e VEDERE!


Sto eseguendo gli esercizi del Suo Power Vision System da circa 2 mesi, per via della miopia elevata.


Riesco perfettamente a mettere a fuoco il testo scritto ricorrendo al movimento CRB e la distanza del foglio, che all'inizio era di 12 cm, adesso è di 15 cm!


Da un paio di giorni, mi è venuto in mente di utilizzare il movimento CRB mentre guardo il panorama (case, strade, persone.) riuscendo a rendere più nitida la visione; anche a lunghe distanze riesco, seppur non benissimo, a distinguere le cose, a leggere le targhe di auto lontane, a leggere le insegne e i cartelli stradali, laddove era solo fitta nebbia fino a poco fa.




Addirittura, con il movimento CRB, ieri sono riuscita a vedere perfettamente ogni singola pietra sulla montagna alle spalle di casa mia!


In proposito, ho bisogno di chiederLe se quel che sto facendo è pericoloso per gli occhi.




Posso continuare o devo limitarmi esclusivamente all'allenamento con il testo scritto?


Aspetto con molta ansia il Suo preziosissimo parere e La ringrazio di cuore.


MARIA PIA




- Risponde David De Angelis
Mi congratulo con te che hai messo con fiducia in pratica il programma PVSystem.
Ora che hai avuto i primi miglioramenti e che ti sei resa conto con i tuoi stessi occhi che la capacità refrattiva varia in base agli stimoli specifici indotti (come quelli indotti dagli esercizi proposti nel mio libro), il prossimo passo è perseverare con gli esercizi.
L'importante è adattare il "carico" di lavoro in base ai miglioramenti ottenuti. Per "carico", in questo caso, si intende la capacità di mettere a fuoco il leggero stato di sfuocamento a distanze sempre maggiori (per la miopia). Si intende, inoltre, il rapporto potenza delle lenti utilizzate in rapporto alla distanza di lettura.

Non c'è alcuna controindicazione ad eseguire il movimento CRB (come descritto nel mio libro) anche su lunghe distanze (per mettere a fuoco targhe, insegne ecc.), ma sappi che rappresenta pur sempre una procedura volta a ristabilire il corretto rilassamento degli occhi, necessario quindi ad una fluida e corretta messa a fuoco.
Voglio dire che, sebbene non ci siano controidicazioni al movimento CRB su lunghe distanze, una volta che i vari step di miglioramento si saranno consolidati, non avrai più bisogno di eseguire tale procedura, ma riuscirai a vedere senza alcuno sforzo ed intervento della volontà. E' vero che il movimento CRB permette di imparare come mettere a fuoco volontariamente su lunghe distanze, ma è pur vero che lo scopo finale è di rendere la vista quello che è in realtà, ovvero una capacità naturale e spontanea degli occhi. Testimonianze come le tue rendono valore al mio lavoro e danno gioia alla mia vita.

Grazie di cuore e continua così.


Torna all'indice
www.powervisionsystem.com Created by Aser srl