Come funziona Contenuti Per gli scettici Bibliografia Risorse Richiedi il libro Forum Contatti Home page
 

Risorse

Domande e Risposte importanti per il lettore
FAQ n.48 Power Vision System -"Domande e Risposte importanti per il lettore"




La miopia è dovuta ad un allungamento eccessivo del bulbo oculare. Allora significa che chi riscontra miglioramenti del visus dovrebbe presentare un accorciamento del bulbo stesso.Qualcuno ha fatto qualche esame del genere per verificare ciò?




Un'altra domanda per De Angelis : ma esiste una miopia massima
che può essere curata (dovuto forse ad un indice di elasticità
massimo del bulbo che non può essere superato )? Mi spiego , i
miglioramenti dei praticanti sono limitati ad 1-2 diottrie, che
significa che non è possibile guarire del tutto dalla miopia per
chi sia + miope di tali valori?

a) Quando faccio le rotazioni con la testa ci sono due punti nei
quali sdoppio lo sguardo. Ora voi dite che bisogna insistere in
quei punti ma in che senso insistere?
Io insisto, insisto ma la fissazione binoculare non c'è...


Che devo fare ?




b) Il rillassamento dell'occhio nel CRB deve essere simultaneo allo
sbattito delle palpebre oppure deve essere successivo?




C) Rotazioni ai punti estremi significa che fissando un punto fisso
a 3 metri la testa deve ruotare piegandosi in giù risalendo
lateralmente e cosi via mantenendo visione binoculare.Ma il naso
nelle zone laterali non permette la visione binoculare ...
e allora ?




D) Possedete il numero di qualche terapista della vista o cmq di
qualche oculista che approva e utilizza la ginnastica oculare ?




E) Quando verrà dato un summit a Roma o Napoli per presentare il
tuo metodo ?


Grazie e arrivederci.


- Risponde David De Angelis
Rispondo in breve alle tue domande:
1) L'allungamento del bulbo oculare (miopia assiale) avviene successivamente al perpetuarsi di una situazione di defocus retinico (stress da vicinanza, abuso di occhiali e lenti a contatto, eccessivo stress del sistema nervoso, cattiva alimentazione ecc.).

Solo SUCCESSIVAMENTE e con il TEMPO, una miopia "temporanea" o pseudomiopia si consolida in una deformazione assiale del bulbo oculare. Lo stesso vale all'inverso: occorre del TEMPO perchè il miglioramento dovuto agli esercizi (una migliore capacità di messa a fuoco, una maggiore "mobilità" oculare ed una minore stanchezza visiva, possa regredire la forma del bulbo. Siamo in un campo avanzato di dissertazione e sperimentazione (sebbene le cause dell'allungamento siano ormai testate e riconosciute scientificamente - consulta gli studi sul libro "Come sono guraito dalla Miopia").

Il mio consiglio è: metti PRATICA gli esercizi senza congetturare troppo - non ne hai bisogno ai fini dei risultati. La volontà di conoscere è un bene, ma fermarsi a congetturare è un male: in Power Vision System ciò che veramente conta è la PRATICA, dopo aver messo a punto gli esercizi in base alle proprie necessità (difetto visivo, squilibri muscolari, entità del defocus retinico e scelta delle lenti o della sottocorrezione).

2) Non esiste una miopia massima che può essere curata, così come non esiste un grado massimo teorico di sviluppo della miopia, salvo il limite della rottura della retina per eccessivo allungamento assiale del bulbo oculare (motivo in più, quest'ultimo, perchè si INIZI a fare qualcosa per i propri occhi e per la propria miopia, al di là dell'uso PALLIATIVO di occhiali, lenti a contatto e chirurgia refrattiva. A proposito di quest'ultima, la Chirurgia refrattiva, va ribadito che un occhio "curato" con quest'ultima, NON è un occhio sano, sebbene possa vedere a fuoco, in quanto rimane sempre la deformazione del bulbo la quale, nel tempo, e con il reinstaurarsi delle condizioni miopizzanti, può degenerare in distacco della retina, oltre a tutti i problemi collegati ad una compromessa ottimale microcircolazione sanguigna ed all'eventuale squilibrio dei muscoli extraoculari.

Un bilancio dei miglioramenti potrà essere fatto solo a distanza di ANNI: sia che si parli di Chirurgia refrattiva che di Power Vision System.

Va sottolineato che su 1000 lettori, 500 leggono il libro, 200 lo mettono in pratica per il primo mese, 100 eseguono il tutto con PERSEVERANZA fino ai primi risultati e solo una cinquantina di persone ricevono benefici sommati nel tempo. Di questi non tutti hanno la voglia e, forse "l'abilità" di connettersi ad iNTERNET per condividere i loro risultati. Purtoppo al momento non esistono dei "follow up" nei quali i pazienti siano seguiti e monitorati nel tempo, per cui i risultati sono per ora "aneddotici", ma non per questo meno attendibili.

Con il diffondersi dell tecnica ci saranno sempre più voci a sostegno del lavoro di riabilitazione visiva secondo i canoni di PVSystem (allenamento muscolare e defocus retinico). Intanto, i "pionieri" di questo metodo possono essere i primi a superare la MIOPIA imposta dalla Scienza medica attuale (ma non della sperimentazione scientifica che già DA TEMPO afferma le variabilità e dinamicità della refrazione) e, quindi, di BEFICIARE di un simile metodo di cura e prevenzione. Chi ha orecchie per sentire intenda e faccia tesoro delle informazioni che ho accumulato nel mio libro "Come sono guarito dalla Miopia).

3) Quando non c'è fissazione e "puntamento" nei limiti estremi di una porzione del campo visivo vuol dire che hai una insufficienza di forza e flessibilità tra i muscoli agonisti ed antagonisti dei tuoi occhi: questo influisce ulla "fissazione centrale" ovvero la messa a fuoco sulla porzione retinica della "fovea centralis" e da ciò deriva una vista sfuocata. Insistere significa che ci devi lavorare sopra, proprio come si lavora con lo Stretching per il corpo. L'impazienza è una cattiva consigliera quando la strada è lunga e richiede pazienza e perseveranza.

4) Battito delle palpebre e rilassamento sono due sinonimi: se poni questa domanda non hai ben compreso lo scopo del battere le ciglia quale è, appunto, il RILASSAMENTO oculare.

5) Mantieni la fissazione binoculare fino a che puoi: il naso è una barriera fisiologia che si deve "rispettare": non per questo l'esercizio risulta meno efficace.

6) I terapisti verranno con il tempo: oculisti ed ottici svilupperanno a mano a mano la consapevolezza di questo sistema di cura. Sono a loro disposizione per consultazioni. Sarà la stessa voce del paziente a RICHIEDERE un tipo di intervento NON PALLIATIVO come l'attuale utilizzo di lenti a contatto ed occhiali, oltre che della Chirurgia refrattiva, verso metodi tuttora considerati "non convenzionali" ma che, con il tempo, si sostituiranno o quanto meno affiancheranno quei sistemi di "cura" convenzionali.

7) Ci saranno dei Seminari Teorico Pratici sui quali si discuteranno i Principi di Power Vision System e, soprattutto, si metterà in grado ogni soggetto di mettere in pratica AUTONOMAMENTE la tecnica comodamente a casa propria e con una spesa nulla. Per essere informato sullle date e le modalità iscrivi alla Newsletter del sito http://www.powervisionsystem.com

Spero di aver soddisfatto le tue curiosità. Il mio consiglio è comunque sempre lo stesso: PRATICA,PRATICA, PRATICA...


Torna all'indice
www.powervisionsystem.com Created by Aser srl