Come funziona Contenuti Per gli scettici Bibliografia Risorse Richiedi il libro Forum Contatti Home page
 

Risorse

Metodo Bates, microcaratteri e messa a fuoco
FAQ n.58 Power Vision System- Metodo Bates, microcaratteri e messa a fuoco




Vorrei saper se qualcuno conosce il metodo Bates. Se sì pensate che
la lettura con microcaratteri, stampabili con fineprint, possano aiutare
a stimolare una focalizzazione centrale e una miglior convergenza
degli occhi?


Grazie





- Risponde David De Angelis
Dal punto di vista dell'impegno richiesto. il mettere a fuoco lo sfuocato (con lenti positive o senza lenti se si è molto miopi), è del tutto assimilabile alla lettura con caratteri piccoli, promossa da Bates.

I miopi, per fare ciò, devono necessariamente rilassare il sistema visivo e, quindi, l'accomodazione (che nei miopi è in uno stato di attivazione cronica). Questo lavoro permette, con il tempo, di abituare l'occhio a vedere in maniera rilassata ad un rapporto distanza/dimensione del carattere, sempre maggiore.

Se il grande oculista Bates fosse vissuto ai giorni nostri, avrebbe chiamato questo lavoro "Defocus retinico" e, probabilmente, lo avrebbe incoraggiato anche con l'uso di lenti positive (o sottocorrezioni, in rapporto all'entità del difetto). Bates incoraggiava di immaginare mentalmente "che il bianco attorno a una lettera diventi sempre più bianco e il nero della lettera sempre più nero".

Chi conosce gli esercizi di Defocus retinico promossi da PVSystem sa per esperienza diretta che è proprio il lavoro di Defocus retinico che si esegue quando si cerca di mettere a fuoco una lettera fuori fuoco: la lettera diventa più scura e più nera, proprio perchè la si mette più a fuoco e l'accomodazione decresce.


Torna all'indice
www.powervisionsystem.com Created by Aser srl